Armwrestling Workshop by Ermes Gasparini

2 Luglio 2022 - Ore 0:12

Armwrestling Workshop by Ermes Gasparini.

Tutti noi conosciamo la massima “il treno passa solo una volta”, pronta ad ammonirci quando, presi dall’indecisione di una scelta, tergiversiamo con il rischio che tale treno passi, lasciandoci solo la polvere del suo andar veloce. Ebbene, come un tuono a ciel sereno, il caro amico braccioferrista Antonio Colucci mi annuncia la presenza del campione Ermes Gasparini nella nostra beneamata Puglia, chiedendomi se avrei potuto organizzare un incontro col campione in soli tre giorni! Quello era il treno che sentivo fischiare vicino, sul quale son salito al volo per non rischiare di perderlo!

Per chi è poco avvezzo al mondo del braccio di ferro, Ermes Gasparini sarebbe l’equivalente del Maradona nel calcio. Tra i più forti braccioferristi italiani di sempre, ha cominciato in giovane età la sua carriera, scalando anno dopo anno verso picchi sempre più importanti, vincendo per quattro volte il titolo mondiale e più volte il titolo europeo, battendo nomi storici del braccio di ferro mondiale!

Ecco un video che consiglio di guardare:

Il workshop prende forma.

Quale idea migliore se non quella di un workshop che unisca atleti poco esperti a quelli più avanzati, dando possibilità di ascoltare teoria ed applicare questa al tavolo? Un incontro dal quale si possano trarre interessanti spunti, per i propri allenamenti e per la tecnica più idonea per ciascuno. Nonché la possibilità di divertirsi con attrezzi del Grip Sport, come questi influiscano sulla presa e mostrando ai presenti le affinità con il braccio di ferro.

Ed allora Grip e Bend Italia scende in campo, via una locandina lanciata sui social, miriadi di messaggi inviati su whatsapp e la benedizione del Presidente Claudio Rizza e del direttivo S.B.F.I. affinché tutto possa andare per il meglio.

Il Workshop era partito, non restava altro che attendere il Campione!

 

 

Tecnica, applicazioni al tavolo, metodologia del training.

Accolto con grande calore (c’erano quasi 40 °C ) ed entusiasmo da parte dei presenti, con professionalità Ermes ha cominciato il suo workshop, spaziando dai fondamentali di un’alimentazione adeguata per gli obiettivi di un braccioferrista, al giusto posizionamento al tavolo in base alle qualità soggettive. Enfasi sul ruolo della mano nel controllo del tiro nelle varie tecniche, passando all’utilizzo e posizionamento degli straps. In seguito molto è stato detto sui muscoli coinvolti nei vari tiri e su come farli lavorare al meglio e tanto altro ancora, sino a spendere del piacevole tempo sul gossip nel mondo dell’armwrestling internazionale.

 

Per tutti i presenti è evidente in maniera lampante le qualità che il campione manifesta, ossia grande umiltà e totale disponibilità, che fanno volare via velocemente le ore del workshop, tra risate, battute e momenti di condivisione da parte di tutti.

Le foto a seguire raccontano benissimo quanto appena detto:

Al termine del ricco workshop, è il momento del Grip Sport, sollevando attrezzatura Grip e Bend Italia, ma anche toccando con mano prodotti per l’allenamento provenienti da svariate parti del mondo. Ovviamente, anche in questo settore, Ermes ha mostrato grandi qualità ed una presa davvero imponente, riconoscendo, allo stesso momento, le difficoltà offerte da questi attrezzi, dalle forme più disparate e difficili da gestire.

Conclusasi questa splendida opportunità per i presenti, viene rilasciato un attestato di partecipazione, il quale ricorderà nel tempo la giornata indimenticabile vissuta.

 

 

 

Dulcis in fundo.

E non poteva che concludersi in maniera spettacolare un’esperienza più unica che rara, finendo tutti attorno ad un tavolo a cenare con la meravigliosa puccia tarantina, nel mangiare la quale Ermes si è distinto per quantità!

Il momento migliore.

C’è stato un momento, in questa giornata, che mi ha ripagato di tutti gli sforzi e soddisfatto ancor più dell’avere un campione del calibro di Ermes Gasparini a casa, ossia il vedere la reazione di un giovanissimo atleta di sedici anni incontrare il suo idolo. Il suo nome è Alessio, che si allena duramente al suo tavolo con un’immagine stampata di Ermes davanti ai suoi occhi, sognando di arrivare alla sua potenza e fisicità. Ebbene, vedere l’emozione di Alessio e dei suoi genitori presenti è una gioia che non si può spiegare con le parole.

Ringraziamenti.

Nulla sarebbe accaduto senza la possibilità offerta da Antonio Colucci di Fasano, che ringrazio di cuore.

Grazie ad Ermes per averci donato molto del suo tempo, con sincera amicizia e spontaneità. Sei un grande davvero!

Grazie a Gloria per averlo accompagnato ed esserti unita alla festa.

Grazie a tutti i ragazzi venuti da ogni parte della Puglia, godendo di una possibilità che non si presenta facilmente!

Grazie a mia moglie Virginia che mi sostiene sempre. A mio cugino Gabriele, sempre fondamentale. Al fraterno Nico Oliveto che ha migliorato il workshop portando il suo tavolo.

Grazie a Nick Greppi per l’attestato magnifico.

Grazie alla S.B.F.I. che sostiene e diffonde il Braccio di Ferro in Italia.

Giorgio Giannico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares
© Copyright 2015 by MF